top of page
  • Alberto

Amaro Don Raffaé

In ambito figurato, il termine sfida può essere generato da una provocazione che ha lo scopo di suscitare una reazione da parte di altre persone, che può essere raccolta o meno.


Sin dal XV secolo ritroviamo che in occidente era una pratica molto diffusa il duello tra due persone, atto a risolvere una controversia insorta. L'obiettivo primario non era mai l'estinzione fisica dell'avversario quanto ottenere soddisfazione, ristabilire l'onore e la rispettabilità dimostrando la ferma volontà di mettere in gioco la propria incolumità per esse.


Anche la storia di cui vi parliamo oggi nasce dal periodo del lockdown, un periodo che ha messo in discussione tutti. La voglia di non farsi schiacciare bensì di riemergere dalla situazione che sembrava non dare più spazio alla normalità, ha fatto sì che Salvatore non rimanesse indifferente al guanto lanciato dal suo amico, che in segno di sfida, gli aveva prospettato una sconfitta inesorabile.


Così Don Raffaè è nato dalla ricerca dell’essenziale, dalla selezione di prodotti nel rispetto della natura e dei suoi tempi, come insegnato dai nostri avi. Una dedica al padre, dal baffo al nome Raffaele.


🍊🍋Dall’infusione di agrumi,🌿 erbe e spezie, questo amaro vesuviano si presenta dal colore giallo ambrato, con profumi intensi e pungenti che richiamano il bosco e spezie orientali, per un gusto amaro ed avvolgente dal retrogusto persistente.


🧊Ghiacciato acquista vivacità ed energia.


🌡 Gradazione: 32%

📍 Formato: 500 ml

🌍 Campania

🌱 Aromatico medio

💰 Prezzo: 25 euro



Post recenti

Mostra tutti

Amaro Alpino

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page