top of page
  • Pietro

Amaro Erbes

Aggiornamento: 10 nov 2022

Ereditare significa ricevere, passare, trasmettere in modo gratuito o liberare un qualcosa che sia una casa, un appezzamento di terreno, l'intelligenza, i caratteri anatomici.


Altre eredità passano invece attraverso il tramandare una scoperta, l'intuizione di qualcosa di buono che possa valere la pena di essere condiviso.


Sì chiamava Vincenzo Izzi, pasticcere di Fondi in provincia di Latina e appassionato di chimica ed erboristeria, colui che ebbe l'intuizione di cimentarsi nella produzione di un amaro e soprattutto, che volle tramandare questo sapere.


Un'eredità trasmessa alla quarta generazione che oggi conduce l'azienda con sguardo al futuro. Amaro Erbes è un liquore ottenuto dall'infusione di erbe, radici e semi, dai sapori netti e decisi, con note erbacee e vegetali, tra cui emergono la china, il rabarbaro, la genziana e la camomilla.


Ma non solo, da una formula segreta originata dall' "estratto fluido", impreziosito dall'invecchiamento in botti di rovere di Slavonia e dal tradizionale metodo di filtrazione più lento, emerge anche Amaro Erbes Gran Riserva, versione dai sentori erbacei e balsamici più potenti, per una percezione amaricante più forte, completa e armonica.


Da gustare liscio o con ghiaccio.


🌡 Gradazione: 40%

📍 Formato: 700 ml

🌍 Lazio

🌱 Aromatico - Molto amaro



#amaroerbes #amaroerbesgranriserva #amarotoday #veroamaro #allaricercadelveroamaro #ricercadelveroamaro

Post recenti

Mostra tutti

Amaro Taneda

Post: Blog2_Post
bottom of page