top of page
  • Alberto

Amaro Taneda

“Si consiglia l’uso la sera prima di coricarsi anche caldo con l’acqua e scorza di limone”.


Eh già… non è usuale trovarlo scritto sull’etichetta di un amaro, che di solito riporta “bere dopo i pasti”, ma ve lo assicuro, ha i suoi effetti benefici, soprattutto dopo un’intensa giornata sugli sci nella terra di origine della Taneda, la Valtellina.


Dal latino curiale ''Vallis Tellina”, che significa Valle di Teglio, un antico centro abitato che domina la valle dell'Adda, proprio in Valtellina ha origini la taneda, un liquore preparato con i fiori dell'Achillea moschata, nota anche come erba iva, detta in dialetto bormino appunto "taneda".


Questa pianta infatti è nota fin dall'antichità per le sue proprietà digestive, cresce su rocce silicee, ghiaioni e pascoli sassosi di alta montagna, oltre i 2000 metri di quota, spingendosi fino ai limiti dei ghiacciai. Di essa la parte utilizzata è la sommità fiorita.


L’inconfondibile profumo e sapore dell’erba Iva lo rendono un preparato dai toni morbidi e caldi, con spiccati sentori erbacei.


Ottima da consumare riscaldata.


🌡 Gradazione: 21%

📍 Formato: 700ml

🌍 Lombardia

🌱 Aromatico medio

💰 Prezzo: 22 euro


#amarotaneda #amarotoday #veroamaro #allaricercadelveroamaro #ricercadelveroamaro

Post recenti

Mostra tutti

Amaro Selvino

Post: Blog2_Post
bottom of page